Il Cielo di Febbraio 2012: costellazioni, pianeti ed eventi celesti del mese.

Share Button


Le notti di Febbraio generalmente non deludono, il freddo si sente ancora ma nel cielo le avanguardie del cielo primaverile, costellazione del Leone in testa, ci anticipano l’arrivo non ancora vicino ma inesorabile della primavera. Anche questo mese non mancheranno interessanti eventi celesti, chi ha un telescopio potrà  seguire agevolmente alcune belle occultazioni lunari, ma Luna e pianeti non ci faranno mancare alcune splendide congiunzioni ben osservabili anche senza nessuno strumento ottico.

Cartina del cielo di Febbraio da stampare

Il cielo del mese in 3 minuti, video guida:

costellazioni e stelle

Nel cielo serale a Febbraio troviamo alta nel cielo la magnifica costellazione di Auriga,  la sua stella più luminosa Capella (8), brilla inconfondibile quasi esattamente sopra le nostre teste. Accanto all'Auriga la rossa Aldebaran (7) disegna “l'occhio” della costellazione del Toro, pronto ad attaccare il cacciatore Orione le cui stelle brillano poco più in basso.  Come tutti i cacciatori a fianco di Orione troviamo i suoi fedeli cani, le costellazioni del Cane Maggiore, dove brilla Sirio (4), la più luminosa delle stelle, ed il Cane Minore con la bella Procione (3). Appena sopra Orione le due stelle Castore (2) e Polluce (1) segnalano la costellazione dei Gemelli, seguita da vicino dai più deboli astri del Cancro.


Le principali costellazioni  visibili in direzione Sud nelle sere di Febbraio

Rivolgendo lo sguardo ad Est vedremo sorgere il Leone, avanguardia delle costellazioni primaverili.  A Nord l'Orsa Maggiore sembra arrampicarsi nel cielo e si mostra in tutto il suo splendore. Ad Ovest ormai tramontano definitivamente

pianeti

IN BREVE: nel cielo serale Venere brillerà  luminosa sopra l’orizzonte OVEST fino alle 21,30. Giove resterà  visibile nella prima parte della notte, Marte lo vedremo sorgere intorno alle 21. Saturno anticiperà  giorno dopo giorno la sua levata, sarà  visibile già  prima della mezzanotte.

Mercurio per tutta la prima parte di Febbraio sarà  troppo vicino al Sole per essere osservato, si troverà  in congiunzione con il Sole il giorno 7.  Se avete un orizzonte OVEST libero negli ultimi giorni del mese potrete cercarlo appena dopo il tramonto del Sole.

La sera del 28 Febbraio Mercurio brillerà  basso sull’orizzonte Ovest
seguito da Venere, Giove ed una falce di Luna crescente

Venere continua ad essere la protagonista indiscussa dei cieli serali. Appena tramontato il Sole potrete scorgerla facilmente sopra l'orizzonte occidentale, non potrete confonderla sarà  l'astro più luminoso del cielo. A fine mese la vedremo tramontare poco prima delle ore 22, brillerà  quindi in un cielo buio mostrandosi in tutta la sua bellezza! Osservandola ripetutamente al telescopio potrete notare come con il passare dei giorni la sua fase si farà  via via più stretta e la dimensione del pianeta crescerà  settimana dopo settimana.


Il giorno due Venere abbandonerà  la costellazione dell'Acquario per entrare nei confini dei Pesci.

Marte migliora giorno dopo giorno le sue condizioni di osservabilità . Sorge intorno alle ore 20 rendendosi ben visibile per tutta la notte. Le dimensioni del pianeta sono in aumento, il 3 Marzo raggiungerà  infatti l'opposizione che purtroppo si verificherà  con Marte da poco passato all'afelio (15 Febbraio distanza 1,66598 UA) ovvero il suo punto più lontano dal Sole, il disco del pianeta non sarà  quindi particolarmente grande neppure nel suo momento di miglior visibilità 

Il percorso di Marte nel cielo di Febbraio, la sua magnitudine
e la distanza dalla Terra (in Unità  Astronomiche)

Nei primi giorni del mese lo troveremo nella costellazione della Vergine, ma già  il giorno 3 riprenderà  il moto retrogrado rientrando nei confini del Leone.

Giove è ormai visibile solo nel cielo serale, a fine febbraio tramonterà  già  alle 23,30. Il periodo di buona visibilità  del gigante del Sistema Solare si sta esaurendo, ma ci regalerà  ancora delle sorprese. Venere infatti sembrerà  voler approcciare il “padre degli dei” e sera dopo sera vedremo i due pianeti sempre più vicini regalandoci a metà  Marzo un incontro mozzafiato.

Saturno è ben visibile nella seconda parte della notte, ma a fine Febbraio sarà  possibile vederlo sorgere tra le stelle della Vergine poco prima delle 23. Brillerà  non lontano da Spica, stella più luminosa della costellazione della Vergina.

Urano è ormai visibile per poche ore dopo il tramonto del Sole basso sull'orizzonte ovest, difficile da individuare. La sera del 9 si troverà  a meno di un grado di distanza da Venere, 10.000 volte più brillante di questo remoto pianeta, sarà  una buona occasione per provare ad individuarlo.

Nettuno si avvicina alla congiunzione con il Sole, immerso nella luce solare non sarà  osservabile.

eventi del mese


1 Febbraio -  Nel cielo serale una falce di Luna in congiunzione con le Pleiadi, i due oggetti saranno distanziati da circa 3,5°.

2  Febbraio – Nel cielo serale la Luna si troverà  poco lontana (5°) dalla stella Aldebaran del Toro.

Notte tra il 2 ed il 3 Febbraio – L’asteroide 433 Eros raggiungerà  la sua massima luminosità , magnitudine +8,5, tra le stelle del Sestante

7  Febbraio -  Attorno a l’una di notte la Luna occulta la stella 29 Cancri (magn. +6)

9 Febbraio – nel cielo serale congiunzione tra Venere ed Urano, i due pianeti saranno distanziati da poco più di un grado. Urano sarà  10.000 volte meno luminoso di Venere.

9   Febbraio – Intorno alle ore 21,30 la Luna occulterà  la stella 62 Leonis (magn. +6), la stella riapparirà  dal lembo oscuro circa un’ora dopo.

9 Febbraio - nel cielo serale la Luna e Marte sorgeranno vicini sopra l’orizzonte EST.

12 Febbraio – intorno alla mezzanotte sull’orizzonte EST la Luna sorgerà  poco sotto a Saturno.

14  Febbraio –   Mercurio e Nettuno in congiunzione, distanziati da appena 1,3°, ma troppo vicini al Sole per essere osservati con profitto.

17   Febbraio -  Alle ore 22,30 la stella variabile Algol nel Perseo raggiunge il suo punto di minima luminosità .

22 – 23 Febbraio – appena dopo il tramonto potrete cercare una sottilissima falce di Luna a “barchetta”. Un flebile sorriso nel cielo.

25    Febbraio - Nel cielo serale spettacolare congiunzione tra una bella falce di Luna e la brillante Venere, i due astri brilleranno uno accanto all’altro.

26 Febbraio – Una sottile falce di Luna brillerà  nel cielo serale tra Venere e Giove.

28 Febbraio – Avevano iniziato il mese con la Luna vicina alle Pleiadi e lo chiudiamo nello stesso modo. Il nostro satellite si troverà  a circa 4° di distanza dall’ammasso stellare.

28   Febbraio – Nel cielo serale sopra l’orizzonte OVEST potremo individuare una “cascata” di pianeti. Appena sopra l’orizzonte brillerà  l’elusivo Mercurio, più in alto Venere e Giove seguiti dalla Luna.

Legenda:
Evento visibile ad occhio nudo Evento visibile con l’ausilio di un binocolo Evento visibile al telescopio.

Cometa C/2009 P1 (Garradd)

Se nei primi giorni del mese resterà  visibile solo a tarda notte, e varrà  comunque la pena provare a riprendere il passaggio ravvicinato con l’ammasso globulare M92 nell’Ercole la notte del 3 Febbraio, con il passare dei giorni questa piccola cometa passerà  tra le stelle del Drago in rotta verso i confini dell’Orsa Minore. Diventerà  quindi un astro circumpolare, ben visibile per l’intera notte. Anche se la sua luminosità  è in calo brillerà  ancora di magnitudine 7 e seppur debole sarà  rintracciabile anche con un modesto binocolo.

Asteroide 433 Eros

La notte del 3 Febbraio Eros raggiungerà  la sua massima luminosità , magn. 8,5. Brillerà  tra le stelle del Sestante, poco lontano dai più luminosi astri del Leone,  occorrerà  sempre un telescopio e una buona carta celeste per poterlo rintracciare. Eros è stato scoperto nel 1801 dall’astronomo italiano Giuseppe Piazzi. Eros è stato anche il primo asteroide raggiunto da una sonda che ne è poi entrata in orbita ed atterrata sulla superficie, per maggiori informazioni: missione NEAR.

Nel cielo notturno è possibile seguire il movimento di alcuni satelliti e della Stazione Spaziale.
A Dicembre la stazione spaziale internazionale sarà  visibile in orari serali nella seconda parte del mese.
Per sapere quando saranno visibili seguite la nostra guida su come osservare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

la luna

  • 7 Febbraio – Luna Piena
  • 14 Febbraio – Ultimo Quarto
  • 21 Febbraio – Luna Nuova

il sole

05 Febbraio 2012 Sorge 07h40m | Tramonta 17h44m

15 Febbraio 2012 Sorge 07h27m | Tramonta 17h58m

25 Febbraio 2012 Sorge 07h12m | Tramonta 18h11m

Il giorno 16 alle ore 23,34m  il Sole entra nella costellazione dell’Acquario

Fonte Effemeridi: Almanacco 2012 dell’Osservatorio Astronomico Comunale “G.D.Cassini” di Perinaldo ed. Stellaria


Sponsor:

Oltre 1.000 libri dedicati all’astronomia:

Libri Astronomia

Share Button
Share this post:

Rispondi

*

4 commenti

  1. Giuseppe Alvaro

    Complimenti per il sito e mille grazie per il meraviglioso video mensile sul ‘cielo del mese’, sempre molto informativo e piacevole da guardare!

  2. Pier

    Un ottimo servizio per astrofili “molto” dilettanti. Grazie

  3. Giovanni

    Ciao admin voglio rinnovare i miei ringraziamenti ad astroperinaldo !
    Grazie al vostro ” cielo del mese ” ho imparato a riconoscere tutto il cielo invernale!
    Quindi costellazioni e qualche oggetto di messier…meravigliosi
    Ieri sera grazie al cielo limpido e un Prato quasi buio ho dato una sbirciata nel cane maggiore e ho visto un ammasso aperto un altro sopra Sirio e una macchietta bianca nella zona del cancro..non è il presepe quello lo conosco !
    Ho visto che Marte e sotto il leone questi giorni dici che è alla portata del mio 15x 70?
    E il quintetto di stephan ???? Scherzo ovviamente !
    Poi ho anche fatto una bella passeggiata nella via lattea dal cigno a Cassiopea per i gemelli nell auriga e nei cani venatici…che spettacolo non pensavo che un semplice binocolo rivelasse tante cose!
    Grazie di avermi reso un discreto autodidatta
    Ciao e buon lavoro

AstroPerinaldo – AstroBlog - Background

Type to Search

See all results