Il cielo di Settembre 2012: costellazioni, pianeti ed eventi celesti del mese.

Share Button

Il Sole giorno dopo giorno si sposta sempre più verso Sud, fino al 22 Settembre quando con l’equinozio di autunno attraverserà   l’equatore celeste.  Le notti si fanno quindi sempre più lunghe ed i giorni sempre più corti, un po’ di tristezza quindi per la fine dell’estate ma un numero maggiore di ore a disposizione per osservare il cielo stellato!



Cartina del cielo di Settembre da stampare e portare sotto il cielo stellato!
Per un maggiore dettaglio consigliamo l’acquisto di un buon astrolabio.

costellazioni e stelle

 

Nelle sere di Settembre sopra l’orizzonte orientale troviamo già  alte le costellazioni che ci faranno compagnia durante il prossimo Autunno. Il Pegaso è sicuramente la costellazione meglio visibile, seguita da Andromeda e preceduta dalle deboli stelle dell’Acquario.  Poco sotto brillano gli astri non troppo luminosi dei Pesci mentre è ben riconoscibile il piccolo Ariete. Spostando lo sguardo vero nord-est appena sopra l’orizzonte sorge la luminosa stella Capella dell’Auriga.

Le costellazioni estive restano ben visibili alte nel cielo serale di Settembre; Vega (1), la stella più luminosa della costellazione della Lira, brilla alta nel cielo, poco lontano Deneb (2) del Cigno ed Altair (3) dell'Aquila completano i vertici del triangolo estivo. Ed è proprio tra le stelle del Cigno e dell'Aquila che osservando sotto un cielo buio potremo notare il meraviglioso spettacolo della Via Lattea. Alte nel cielo non troppo lontane dalla Lira possiamo trovare le più deboli stelle dell’Ercole (6). Arturo (7) della costellazione del Bovaro declina verso Ovest è sarà  visibile solo nella prima parte della notte.

Il triangolo estivo e le costellazioni prominenti dell’estate.

Volgendo lo sguardo verso NORD ritroviamo l'Orsa Maggiore (1) ormai direzionata verso l’orizzonte ma continua a guidarci verso la stella polare (2), sopra l’orizzonte nord-est troviamo Cassiopea dalla inconfondibile forma a W.


L’Orsa Maggiore, comoda guida per rintracciare la stella Polare.

pianeti

IN BREVE:  la prima serata di Agosto non ci offrirà  grandi visioni dei pianeti del nostro Sistema Solare. Saturno e Marte ormai brillano per un periodo molto breve dopo il tramonto del Sole e declinano velocemente sotto l’orizzonte ovest. Diversa la situazione rivolgendoci verso EST nel cielo mattutino, Giove e Venere si trovano ormai alti nel cielo e Mercurio sarà  visibile nell’ultima parte della notte.

Mercurio brilla tra le stelle del Leone, troppo vicino al Sole per essere osservato in Settembre.

Venere  brilla luminosa nel cielo mattutino tra le stelle dei Gemelli, di magnitudine 4.3, è più luminosa di ogni altro astro nei nostri cieli, esclusi Sole e Luna. A metà  Settembre la vedremo sorgere intorno alle ore 3:30 AM sopra l’orizzonte EST.

Marte è ormai troppo basso sull’orizzonte occidentale nel cielo serale per essere osservato con profitto. Brillerà  tra la foschia e le luci del crepuscolo non lontano da Saturno e dalla stella Spica della Vergine.

Giove anticipa la sua levata giorno dopo giorno. Se ad inizio Settembre dovremo ancora aspettare la mezzanotte per vederlo sorgere  sopra l’orizzonte orientale, già  a metà  mese lo vedremo comparire da dietro l’orizzonte già  a partire dalle 23. Brilla luminoso tra le stelle del Toro. Nei prossimi mesi potremo godere di ottime condizioni osservative per scoprire il più grande dei pianeti del Sistema Solare.

Saturno segue, solo un poco più in alto, Marte nel cielo serale. Anche se nel corso di Settembre potremo osservarlo ad occhio nudo in interessanti congiunzioni con la Luna la bassa altezza sull’orizzonte del pianeta non ci offrirà  una visione soddisfacente al telescopio. Brilla tra le stelle della Vergine per poco più di un’ora dopo il tramonto del Sole.

Urano raggiunge l’opposizione il 29 Settembre, lo troveremo quindi nelle migliori condizioni osservative dell’anno. Questo lontano pianeta brilla di magnitudine 6 tra le stelle dei Pesci ed è comodamente visibile per l’intera notte. Sarà  comunque necessario almeno un binocolo per poterlo rintracciare. Al telescopio intorno ai 150x non è difficile scorgerne il piccolo disco dalla colorazione verde-azzurra.

Nettuno sorge con circa un’ora di anticipo rispetto ad Urano ed è quindi visibile dal tramonto fino quasi all’alba. Poco sotto la magnitudine 8 resta un pianeta difficile da osservare a causa della sua scarsa dimensione apparente.

eventi del mese

7 Settembre – Giove raggiunge la quadratura, comincia il periodo migliore per l’osservazione del gigante del Sistema Solare!

Notte tra il 6 ed il 7 Settembre – Intorno alla mezzanotte la Luna prossima all’Ultimo Quarto sorge accanto alle Pleiadi.

8 Settembre – Il polo nord del Sole raggiunge la sua massima inclinazione verso la Terra, 7,25°, è uno dei periodi migliori dell’anno per osservare le aurore boreali dai paesi nordici.

8 Settembre – Intorno alla mezzanotte vedremo sorgere la Luna all’ultimo quarto e Giove vicini nel cielo orientale.

10 Settembre, Giove brillerà  non lontano da due piccoli ammassi aperti del Toro NGC1746 ed NGC1647 entrambi di magnitudine 6. Il grande pianeta si troverà  a circa 6° dai due amassi stellari.

11 Settembre – nelle prossime mattine potremo seguire Venere passare accanto all’amasso aperto M44 (Presepe) del Cancro. Il giorno 13 raggiungerà  la minima distanza. Uno spettacolo assicurato se osserverete l’evento con un binocolo ed una buona occasione per scattare qualche foto!

12 Settembre – Qualche ora prima dell’alba la luminosa Venere brillerà  a 6° di distanza da una bella fale di Luna Calante.

18 Settembre – Tra le luci del crepuscolo serale una sottile falce di Luna e Saturno brilleranno vicini molto bassi sopra l’orizzonte occidentale.

19 Settembre – Appena dopo il tramonto sempre protagonista la Luna, decisamente più alta rispetto ad ieri e non lontana da Marte.

22 Settembre - Con l’equinozio autunnale salutiamo la bella stagione ed entriamo nell’autunno.

25 Settembre – L’asteroide Pallas raggiunge l’opposizione, il momento di migliore osservabilità , tra le stelle della Balena. Brillerà  di magnitudine 8,3.

 

Legenda:
Evento visibile ad occhio nudo Evento visibile con l’ausilio di un binocolo Evento visibile al telescopio.

Stelle Cadenti

Benchè non numerose come in Agosto anche Settembre ci regalerà  diverse occasione per osservare un buon numero di meteore. La notte dell’8 aspetteremo la massima attività  dello sciame delle Perseidi di Settembre mentre tra il 19 ed il 20 Settembre, non disturbati dalla luce lunare, si verificherà  il massimo delle Piscidi sud, meteore probabilmente “figlie” di una cometa estinta la NEA 2000 PG3.


A Settembre la Stazione Spaziale Internazionale ritornerà  visibile comodamente nel cielo serale a partire dalla seconda metà  del mese.

I passaggi più luminosi saranno segnalati sulla nostra pagina Facebook. Per sapere quando saranno visibili dalla vostra località  di osservazione seguite la nostra guida su come osservare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

la luna

  • 8 Settembre – Ultimo Quarto
  • 16 Settembre - Luna Nuova
  • 22 Settembre - Primo Quarto
  • 30 Settembre - Luna Piena

il sole

05 Settembre 2012 Sorge 06h55m | Tramonta 19h57m

15 Settembre 2012 Sorge 07h07m | Tramonta 19h39m

25 Settembre 2012 Sorge 07h18m | Tramonta 19h20m

Fonte Effemeridi: Almanacco 2012 dell’Osservatorio Astronomico Comunale “G.D.Cassini” di Perinaldo ed. Stellaria


Sponsor:

Oltre 1.000 libri dedicati all’astronomia:

Libri Astronomia

Share Button
Share this post:

Rispondi

*

AstroPerinaldo – AstroBlog - Background

Type to Search

See all results