Le Liridi, stelle cadenti di Aprile.

Share Button

Le stelle cadenti non sono visibili solo in Agosto, anche la Primavera è ricca di sciami meteorici spettacolari, primo fra tutti le “Liridi”.

Sdraiarsi sotto un cielo buio, nelle serate di metà Aprile ormai caratterrizzate da un clima primaverile, ed aspettare il veloce passaggio tra le stelle di una meteora è un’esperienza fuori dal comune per molti, ma sicuramente ricca di fascino e non difficile da sperimentare.

Le Liridi sono i residui della coda della cometa Thatcher.  Ogni anno a metà  Aprile, la Terra attraversa questa nube di detriti polverosi e una parte colpisce la nostra atmosfera “accendendola” e mostrandoci una meteora. Questi piccoli residui si disintegrano dopo aver colpito la nostra atmosfera ad una velocità  di 49 chilometri al secondo (177 027 km all’ora). Generalmente sono visibili 15-20 meteore ogni ora durante il massimo dell’attività , in passato le Liridi hanno perಠmostrato periodo di grande attività  generando vere e proprie “piogge” con oltre 100  meteore visibili in una sola ora.

Nel 2014 la Luna calante con la sua luce disturberà le osservazioni solo nella seconda parte della notte

Quando osservarle

Tra il 16 ed il 25 Aprile è attivo lo sciame meteorico delle Liridi, stelle cadenti generalmente non molto numerose ma sicuramente spettacolari, spesso  producono luminose scie di polvere che possono essere osservate per alcuni secondi dopo il passaggio della meteora.
La massima attività  si potrà osservare al meglio nella notte tra il 21 ed il 22 Aprile.

Dove osservarle

Le Liridi prendono il nome dalla costellazione della Lira, dove è posizionato il loro radiante, ovvero la zona di cielo da cui sembrano provenire. Individuare la Lira non è difficile, la sua stella più luminosa, Vega, in Aprile sorge ad Est poco prima delle 24. àˆ l’astro più brillante di quella porzione di cielo risulta quindi inconfondibile, il radiante si trova poco lontano dalla stella Vega. In ogni caso questo è solo il punto di origine delle Liridi che da qui si irradiano verso tutto il cielo, il consiglio è quindi quello di non concentrarsi esclusivamente verso la zona del radiante ma rivolgere lo sguardo verso Nord-Est.

La Lira rappresenta lo strumento suonato da Orfeo, si trova sul bordo della Via Lattea accanto al Cigno. Le meteore liridi  si irradiano ogni anno intorno 21-22 Aprile.da un punto vicino alla brillante stella Vega.

Come osservarle

L’occhio nudo è miglior strumento per osservare le meteore, binocoli o telescopi non servono e anzi sarebbero controproducenti. Assicuratevi di trovarvi sotto un cielo abbastanza buio e di essere comodi, una sdraio o un sacco a pelo steso per terra sono l’ideale.

Non ci resta che augurarvi buone osservazioni!

Leggi anche:

Share Button
Share this post:

Rispondi

*

1 commento

  1. Ma quindi, se sono che provengono dalla costellazione della Lira, bisogna aspettare a mezzanotte che la Lira sorga, o si possono vedere anche un po prima?

Type to Search

See all results