Il Cielo di Febbraio 2011, stelle, costellazioni, pianeti ed eventi celesti del mese.

Share Button

Il giorno che avanza, incontri planetari e gli ultimi gemiti di una stella morente, ecco cosa ci riserverà  il cielo di Febbraio 2011.

AGGIORNAMENTO: Il Cielo di Febbraio 2012

Il Sole a Febbraio comincia lentamente ad alzarsi sempre di più  nel cielo, rubando ore alla notte, che perಠresiste e cede con riluttanza pochi minuti ogni giorno, ma affronta una battaglia che non puಠvincere, almeno non fino al prossimo solstizio, cosଠda inizio a fine mese guadagneremo un ora e 10 minuti di luce. Il cielo che troveremo nelle restanti 13/14 ore di buio ci prospetta eventi interessanti già  a cominciare da inizio mese.

Il giorno 3, appena tramontato il Sole, potremo cercare aiutati da un binocolo una sottilissima falce lunare che avrà  un’età  di appena 15 ore (l’età  della Luna si calcola dal momento del novilunio, ad esempio quando la Luna è piena ha un’età  di 15 giorni), una vera sfida capace di entusiasmare anche  l’amatore più esperto. Inoltre nei primi giorni di febbraio la Luna sarà  “distesa” nel cielo, quasi a formare una barchetta (o un sorriso), inclinazione che è tipica delle latitudini prossime ai tropici ma che in alcuni casi, come questo, è possibile vedere anche dall’Italia. Se non riuscirete ad individuarla il 3 potrete riprovare il giorno 4, la maggiore luminosità  e distanza dal Sole renderanno l’osservazione molto più facile.

Il 9 Febbraio potremo invece assistere, se aiutati da un telescopio anche di modesta apertura, al singolare incontro (prospettico) tra la luminosissima Venere e l’asteroide Vesta, mentre il 26 di Febbraio sempre aiutati da un telescopio, potremo osservare la stella variabile U Orionis raggiungere la sua massima luminosità . Questa straordinaria stella aumenta e diminuisce la sua luminosità  con un periodo di 368 giorni, quando si trova prossima al massimo sfiora il limite di osservabilità  ad occhio nudo, al minino è necessario un buon telescopio per riuscire a malapena ad individuarla (magnitudine 12). Queste variazioni ci raccontano di una stella arrivata alla fine del suo ciclo vitale, che presto espellerà  i suoi gas più esterni diventando un debolissima nana bianca, insomma gli ultimi gemiti di una stella morente.

Ora vi lascio con il nostro consueto video di prensentazione sul cielo del mese, per gli eventi più rilevanti pubblicheremo approfondimenti, continuate a seguirci e buone osservazioni!

Video breve, AstroChannel INAF.

Mappa del cielo di Febbraio da stampare (PDF)


costellazioni e stelle

Allo Zenit si trova la costellazione di Auriga, il Cocchiere, con la gialla Capella. Il Toro brilla sempre alto verso Sud, con Aldebaran e le lucenti Pleiadi.

A Sud il cacciatore Orione e la nebulosa  M42, seguito dal Cane Minore Procione e dal Cane Maggiore Sirio; Castore e Polluce,i Gemelli, stanno raggiungendo il pieno Sud ;

ad Est il Leone è sorto, mentre ad Ovest la Balena e i Pesci tramontano ; Andromeda e Pegaso si dirigono verso Nord-Ovest.

A Nord il Drago, tra le due Orse, con la testa rasenta l'orizzonte.

pianeti

In Breve

Venere visibile al mattino; Saturno è visibile a notte inoltrata e fino al sorgere del Sole; Giove nel cielo serale è sempre più basso tramonta ad Ovest.

Mercurio in Febbraio attraverserà  la costellazione del Capricorno per posizionarsi tra le stelle dell'Acquario, ma sarà  troppo vicino al Sole per poter esser osservato.

Venere la vediamo brillare luminosa nel cielo mattutino fin da Dicembre, anche a Febbraio la troveremo ben visibile poco prima dell'alba tra le stelle del Sagittario. Comincia perಠun “corsa verso il Sole” che ci farà  apparire questo splendente pianeta ogni giorno sempre più prossimo all'orizzonte. Vedremo terminare questa corsa a fine Maggio, quando si troverà  troppo vicina al Sole per essere osservata.

Marte fa compagnia a Mercurio tra le stelle del Capricorno e dell'Acquario, quindi come Mercurio anche Marte si troverà  troppo vicino al Sole per essere osservato. Il giorno 4 Febbraio sarà  in congiunzione superiore con il Sole.

Giove, brilla nel cielo serale tra le debolissime stelle dei Pesci, la sua visibilità  è ormai ridotta ad un paio d'ore dopo il tramonto. A Febbraio avremo quindi le ultime occasioni per poter osservare il più grande tra i pianeti del Sistema Solare, che a partire da Marzo, a causa della sua vicinanza con il Sole, non sarà  osservabile. Lo rivedremo brillare nei cieli autunnali.

Saturno prende lo scettro lasciato da Giove e diventa l'assoluto protagonista delle notti di Febbraio. In questo mese infatti lo vedremo sorgere in orari sempre più “comodi”, a fine Febbraio brillerà  alto nel cielo già  a partire dalle ore 22. Anche le sue condizioni di osservabilità  miglioreranno col passare dei giorni e l'avvicinarsi dell'opposizione (momento di migliore visibilità ), che avverrà  il 3 Aprile 2011.

Urano precede Giove nella costellazione dei Pesci. Ormai immerso nella luce del crepuscolo serale è difficile da osservare anche in buoni telescopi.

Nettuno il 12 di Febbraio si troverà  in congiunzione con il Sole, non potremo più osservare questo lontano mondo per un lungo periodo, ricomparirà  solo negli ultimi mesi del 2011.

Sorgere e tramontare dei pianeti

Orari calcolati per Perinaldo (fonte Almanacco 2011 dell’Osservatorio Astronomico “G.D.Cassini” di Perinaldo, edito da Stellaria)

eventi del mese

Stelle cadenti:

Febbraio non è un mese particolarmente ricco di meteore, a fine mese troveremo le Delta Leonidi che raggiungeranno la massima attività  il 26 Febbraio. La Luna sorgerà  dopo la mezzanotte, è quindi consigliabile osservare il cielo nella prima parte della notte. Sono attese circa 5 meteore ogni ora.

Eventi celesti:

1 Febbraio Titano alla massima elongazione ad Ovest di Saturno.

3 Febbraio, una sottile falce di Luna, di appena 15 ore di età , tramonterà  poco dopo il Sole sull’orizzonte ovest.

6, 7 Febbraio, in queste sere sopra l’orizzonte ovest una falce di Luna si troverà  vicina al luminoso Giove.

9 Febbraio, prima dell’alba Venere e l’asteroide Vesta (magnitudine 7,8) separati da appena 23′.

11 Febbraio nel cielo serale la Luna al primo quarto si troverà  a 2° dalle Pleiadi

16 Febbraio, Venere sfiora la stella Xi2 (magnitudine 3,5) del Sagittario, i due atri saranno separati da appena 10′.

20/21 Febbraio, nella seconda parte della notte troveremo la Luna non lontana dal pianeta Saturno.

25 Febbraio, la Luna in congiunzione con la stella Antares nel cielo del mattino.

26 Febbraio, la stella variabile U Orionis, che ha un periodo di variabilità  di 368 giorni, raggiunge la sua massima luminosità  (magnitudine 6,3)

28 Febbraio, una sottile falce di Luna crescenta a circa 8° dalla brillante Venere nel cielo mattutino.

Legenda:
Evento visibile ad occhio nudo Evento visibile con l’ausilio di un binocolo Evento visibile al telescopio.

Nel cielo notturno è possibile seguire il movimento di alcuni satelliti e della Stazione Spaziale.
Per sapere quando saranno visibili seguite la nostra guida su come osservare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

la luna

  • 3 Febbraio – Luna Nuova
  • 11 Febbraio- Primo Quarto
  • 18 Febbraio- Luna Piena
  • 25 Febbraio – Ultimo Quarto

Valore epatta anno 2011 = 25

il sole

05 Febbraio 2011 Sorge 07h40m | Tramonta 17h44m

15 Febbraio 2011 Sorge 07h27m | Tramonta 17h58m

25 Febbraio 2011 Sorge 07h11 | Tramonta 18h11m

Il Sole transiterà  per la prima parte del mese nella costellazione del Capricorno, tra il giorno 16 ed il 17 passerà  nell’Acquario.

Fonte Effemeridi: Almanacco 2010 dell’Osservatorio Astronomico Comunale “G.D.Cassini” di Perinaldo ed. Stellaria


Il libro che vi consigliamo:


Osservare le stelle.
Una guida per osservare il cielo notturno mese per mese (Astronomia e fotografia)

Le notti passate a osservare le stelle sono speciali, e diventeranno ancora più magiche, perchà© questo libro vi inizierà  all’emozionante esperienza dell’osservazione delle stelle. Attrezzati solo con queste mappe delle stelle e un telescopio, o un binocolo, potete spendere ore, vagando per il cielo notturno. Cosa sono gli asteroidi, le comete, le stelle cadenti? Come localizzare il Grande Carro? Quali pianeti si possono vedere in una notte qualsiasi? Quanto di quello che potete vedere nel cielo esiste davvero? Qui trovate tutte le risposte. La guida ai cieli mese per mese vi aiuta a localizzare gli oggetti celesti di qualsiasi tipo.

Oltre 1.000 libri dedicati all’astronomia:

Libri Astronomia



Share Button
Share this post:
AstroPerinaldo – AstroBlog - Background

Type to Search

See all results