2012 e massima attività solare…

Share Button

Le domande sul 2012 durante le nostre serate di apertura pubblica sono quasi sempre presenti, segno evidente che questa moderna “mitologia” ha preso piede. Per fortuna la maggior parte delle persone le considera per quello che sono, racconti intriganti che hanno funzione di semplice intrattenimento.

Ma pochi giorni fa mi è capitato di ascoltare una breve discussione in cui si ipotizzava un viaggio nelle regioni artiche nel 2012 per approfittare del massimo solare e vedere/fotografare il maggior numero possibile di aurore boreali.

Ovviamente il tutto era sostenuto da un bel “nel 2012 ci sarà  un picco di attività  solare, lo dice la NASA”.

Questo è anche il “cavallo di battaglia” dei tanti che vogliono vendere per vere le varie teorie sul 2012 e la fine del mondo.

Lo dice la NASA quindi è vero!

No, non è vero :-)

In realtà  il picco di attività  solare è previsto per il Maggio 2013, e lo dice sempre la NASA…

Questo ovviamente non esclude un’ottima attività  nel 2012, ma sicuramente non si raggiungerà  il massimo.

Perchè questi cambiamenti?

Capisco che per chi non segue queste tematiche questi cambiamenti di previsioni possono risultare contradditori, ma stiamo parlando di ricerche totalmente nuove che prendono il nome di “meteorologia spaziale”.  Il comunicato stampa che prevedeva un massimo di attività  per il 2012 (qui potete leggere l’originale) è datato 2006, nel frattempo ulteriori studi hanno portato gli studiosi a ritenere più realistica una nuova data.

Insomma, succede come con le previsioni del tempo, più si avvicina la data di cui vogliamo conoscere le previsioni più quest’ultime diventano accurate.

Allora abbiamo una data sicura ora?
Come dice Dean Pesnell del Goddard Space Flight Center (NASA)
“Segna sul calendario Maggio 2013, ma usa una matita!”

Approfondimenti:

Share Button
Share this post:

Rispondi

*

AstroPerinaldo – AstroBlog - Background

Type to Search

See all results