Il Cielo di Novembre 2010, costellazioni, pianeti, stelle cadenti, ed eventi astronomici.

Share Button

Ecco il primo dei mesi “duri” per l’osservazione astronomica, quelli in cui bisogna combattere contro la pigrizia, la comodità  di una stanza ben riscaldata, e trovare il coraggio di uscire al freddo ad osservare il cielo :-)
Ma possiamo trovare un compromesso tra la comodità  e le rigide temperature notturne osservando nelle ore serali. Già  ad inizio mese avremo un cielo abbastanza buio da permettere le osservazioni astronomiche intorno alle 18h30m. Tra inizio e fine mese la notte guadagnerà  quasi un’ora di buio, permettendoci di anticipare sempre di più le nostre osservazioni.

Aggiornamento: Il cielo di Novembre 2011

Novembre non sarà  avaro di eventi celesti, a cominciare dalle stelle cadenti. Le famose tra gli appassionati Leonidi, attive a metà  novembre, saranno disturbate dalla Luna, in compenso ad inizio mese le Tauridi con il loro doppio picco di attività  potranno regalarci una bella visione.  Impostando la sveglia di buon’ora potrete osservare la congiunzione Luna-Venere la mattina del 5 Novembre, avrete bisogno di un orizzonte libero da impedimenti e preferibilmente un binocolo, lo spettacolo è assicurato, due sottili falci immerse nei colori che precedono l’alba.

Anche i più esigenti osservatori troveranno soddisfazioni, Giove e le sue lune si esibiranno in spettacolari “balletti”, la Luna occulterà  in pianeta nano Iris e si potranno seguire le variazioni di luminosità  della stella Algol.
Non mi resta che augurarvi buone osservazioni e invitarvi a scriverci delle vostre osservazioni. I commenti e la pagina facebook sono a vostra disposizione!


Il Cielo di Novembre 2010 – mappa da stampare.



costallazioni e stelle

Ad Est vedremo sorgere le luminose stelle delle costellazioni invernali. L’Auriga ed il Toro precederanno Orione ed i Gemelli.
Più in alto dominerà  la scena Perseo.

Alto nel cielo verso Sud l’inconfondibile quadrato di Pegaso, congiunto ad Andromeda.
Poco sotto, le deboli stelle dei Pesci e dell’Ariete. La grande Balena ed il Pesce Australe rasentano l’orizzonte.

Ad Ovest vedremo tramontare definitivamente le costellazioni estive, Aquila, Lira e Cigno.

A Nord l’Orsa Maggiore comincia la sua lenta risalita verso posizioni più alte del cielo e ci guida verso la stella polare.
Poco più ad Ovest il Dragone e più in alto Cefeo e Cassiopea, ormai quasi allo zenit, completano questo panorama celeste.

pianeti

Mercurio – Mercurio sarà  molto vicino al Sole dal nostro punto di vista sulla Terra, solo a fine Novembre riusiremo, non senza difficoltà , a scorgerlo molto basso sull’orizzonte ovest subito dopo il tramonto del Sole.

Venere – il più luminoso dei pianeti ci ha fatto compagnia per quasi tutto il 2010 nei cieli serali. Ora la ritroviamo come “stella del mattina”, luminosissima ad EST prima dell'alba. Si trova nella Vergine e per quasi tutta la seconda parte del mese brillerà  vicino alla stella Spica. Ad inizio Novembre la vedremo sorgere circa un'ora prima del Sole (06h21m il 5 Novembre), col passare dei giorni gradualmente distanzierà  il Sole, a fine mese lo anticiperà  di quasi 3 ore (04h36m il 25 Novembre)

Marte – periodo molto sfavorevole per l'osservazione del pianeta rosso. Molto basso sull'orizzonte ovest appena tramontato il Sole. Dovremo aspettare i primi mesi del 2012 per osservarlo con comodità  nel cielo serale.

Giove – Resta l'astro più luminoso e meglio visibile nel cielo serale.  Appena tramontato il Sole vedremo Giove brillare già  alto nel cielo nella debole costellazione dell'Acquario.
Non dimentichiamo che Giove quest'anno ha perso una delle sue due “bande equatoriali”, enormi formazioni atmosferiche ben osservabili con un piccolo telescopio. Gli scienziati sono ancora perplessi su questa “sparizione”, ma si aspettano che la banda mancante, quella SUD, possa improvvisamente riapparire, dunque non perdete l'occasione per seguire da vicino questo straordinario pianeta!

Saturno – Il pianeta degli anelli sorge circa alle 04h30m ad inizio Novembre, anticipa la sua levata alle 03h17m a fine mese. Orari non comodi ma vale la pena alzarsi per poter ritrovare Saturno finalmente con i suoi spettacolari anelli ben inclinati e visibili. Dal 2008 non abbiamo avuto  modo di osservare cosଠbene il pianeta con gli anelli! Brillerà  nella Vergine, sovrastando la più luminosa Venere.

Urano – reasta anche questo mese vicino a Giove, che potremo usare come riferimento per individuarlo. Come sempre dovremo aiutarci con un binocolo.

Nettuno – Di magnitudine 7,9 è molto debole e necessità  di un telescopio per essere osservato, il minuscolo pianeta appare come poco più di un puntino grigio-blu anche se osservato in grandi telescopi. Si trova nel Capricorno.

eventi del mese

1 -7 Novembre – Massimo delle meteore Tauridi, la Luna non disturberà  le osservazioni, sono previste circa 10 meteore ogni ora. Le migliori condizioni di osservabilità  si avranno dopo la mezzanotte. In genere gli sciami meteorici hannu un radiante da cui sembrano provenire tutte le meteore – la costellazione dove si trova il radiante da il nome allo sciame, le Tauridi sembreranno provenire dal Toro, le Leonidi dal Leone, le Perseidi (“lacrime di san lorenzo”) dal Perseo – le Tauridi invece hanno ben due radianti. Le Tauridi Nord sono attive dal 12 Ottobre al 2 Dicembre e il picco di attività  cade nelle notti tra il 4 ed il 7 Novembre, le Tauridi Sud sono attive dal 17 Settembre al 25 Novembre ed il picco di massima attività  è previsto tra il 30 Ottobre eil i 7 Novembre. Nella prima settimana di Novembre quindi avremo le migliori opportunità  per osservare queste meteore.

3 Novembre – Spettacolo tra le lune di Giove. Appena tramontato il Sole puntate il vostro telescopio verso Giove. Una serie di incredibili “balletti” coinvolgeranno i satelliti medicei di Giove. In particolare Ganimede poco prima delle 18 lo vedremo comparire da dietro il disco del grande pianeta, rimarrà  visibile per poco più di un'ora per poi scomparire, alle 19 circa, “inghiottito” dal cono d'ombra di Giove. Lo vedremo di nuovo intorno alle 22. Nel frattempo potremo osservare Europa transitare davanti al disco di Giove e Io ritornare alla luce da dietro l'ombra di Giove. Uno spettacolo da non perdere!

5 Novembre – Due falci nel cielo mattutino, Venere e la Luna brilleranno vicinissime circa un'ora prima del sorgere del Sole.  Uno spettacolo magnifico ad occhio nudo mozzafiato se osservato con un binocolo od un piccolo telescopio.

15 – 16 Novembre – La Luna non lontana dal brillante Giove.

17 Novembre – Massimo dello sciame meteorico delle Leonidi. Questo sciame in passato ha prodotto alcune tra le più ricche piogge di stele cadenti mai osservate, con migliaia di meteore visibili. Per quest'anno non sono previsti grandi picchi di visibilità , ma non è mai da escludere l'incontro con una nube di detriti secondaria in grado di generare uno spettacolo da lasciare senza fiato. Purtroppo la Luna disturberà  la osservazioni.

17 Novembre – La Luna occulta il pianeta nano 7 Iris, dettagli occultazione.

18 Novembre – Questa notte la stella variabile Algol raggiungerà  la sua minima luminosità  (magn. 3,4)

21 Novembre – La Luna Piena si troverà  a soli 2° a Sud dalla Pleiadi.

30 Novembre – Giove ed Urano raggiungeranno la loro minima distanza reciproca per questo mese. Saranno separati da 3°. Giove sarà  ben visibile ad occhio nudo, per osservare Urano invece avremo bisogno di un binocolo.

Legenda:
Evento visibile ad occhio nudo Evento visibile con l’ausilio di un binocolo Evento visibile al telescopio.

Nel cielo notturno è possibile seguire il movimento di alcuni satelliti e della Stazione Spaziale.
Per sapere quando saranno visibili seguite la nostra guida su come osservare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

la luna

  • 6 Novembre – Luna Nuova
  • 13 Novembre – Primo Quarto
  • 21 Novembre – Luna Piena
  • 28 Novembre – Ultimo Quarto

La Luna è al perigeo il giorno 3 alle ore 19 e raggiunge l’apogeo il 15 alle ore 13.

Valore epatta anno 2010 = 14

il sole

05 Novembre 2010 Sorge 07h08m | Tramonta 17h14m

15 Novembre 2010 Sorge 07h21m | Tramonta 17h03m

25 Novembre 2010 Sorge 07h34m | Tramonta

Il 1° Novembre si hanno 10h22m di luce solare, il 30 se ne hanno 9h12m, si perdono 59m di luce.

Il Sole transiterà  per la prima parte del mese nella costellazione della Vergine, entrerà  nella costellazioni dello Scorpione il giorno 23 Novembre 2010, ne uscirà  il 30 per entrare nell'Ofiuco.

Fonte Effemeridi: Almanacco 2010 dell’Osservatorio Astronomico Comunale “G.D.Cassini” di Perinaldo ed. Stellaria


Share Button
Share this post:

Rispondi a Roberta Cancella Risposta

*

5 commenti

  1. Federico

    A quanti ingrandimenti dovrò osservare giove per vedere i movimenti dei satelliti di questa sera?

  2. admin

    Ciao Federico, i satelliti possono essere osservati già con un buon binocolo 10×50.

    Per poterne apprezzare al meglio i movimenti 80 ingrandimenti sono sufficienti.

    Buone osservazione!

  3. Roberta

    Ieri non riuscivo ad accedere alla vostra pagina facebook!
    Fantastica la cartina del cielo del mese da stampare, questa sera la utilizzerò :-)

  4. Valeria

    Negli eventi visibili con il binocolo quale binocolo intendete?
    Io ho un 7×40 può bastare?

  5. admin

    Ciao Valeria,
    certo, il 7×40 ha già una discreta apertura e ti permetterà di andare molto oltre i limiti dell’occhio nudo.
    Buone osservazioni anche a te!

AstroPerinaldo – AstroBlog - Background

Type to Search

See all results