Il Cielo di Marzo 2012: pianeti, costellazioni, congiunzioni ed eventi astronomici del mese.

Share Button

Le notti saranno via via più corte, Martedi 20 Marzo inizierà  la primavera con l'equinozio, ma le ore di buio sono ancora sufficienti per permetterci un tour del cielo straordinario che nel corso di una sola notte ci permetterà  di osservare tutte le costellazioni del nostro cielo.  I più esperti nell'osservazione al telescopio in proprio nel mese di Marzo si organizzano per correre una vera maratona celeste, la “maratona Messier”.  Una vera “corsa” tra i 110 oggetti del cielo profondo (nebulose, ammassi stellari, galassie) contenuti nel catalogo Messier. Ma quest'anno le notti di Marzo ci regaleranno anche un'altra splendida opportunità , nella prima parte del mese potremo osservare tutti e 5 i pianeti conosciuti fin dall'antichità  e visibili ad occhio nudo:  Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno, a completare il tutto si aggiungerà  anche la nostra Luna, una “maratona planetaria” da aggiungere a quella di Messier.

Cartina del cielo di Marzo da stampare e portare sotto il cielo stellato!

Video-guida: il cielo di Marzo in 4 minuti:

costellazioni e stelle

Guardando verso  Est  durante le serate di marzo si potrà  scorgere con facilità  la bella costellazione del Leone.  Alla sua destra alta nel cielo ma  meno cospicua troveremo la costellazione del Cancro. Sotto questa regione si trovano le deboli costellazioni del Sestante, Cratere e Hydra.
La stella più luminosa di questa regione di cielo povera di astri brillanti è Alphard che brilla tra le stelle dell'Hydra.  Il significato di questa stella descrive molto bene la sua posizione in cielo:  Alphard significa proprio “la solitaria”.
Quasi per compensare la mancanza di astri brillanti nelle parti più alte nel cielo appena sopra l'orizzonte NORD-EST vedremo sorgere Arturo, stella più luminosa dell'emisfero boreale, incastonata nella costellazione del Bovaro.  Aspettando le h22 anche l'intera costellazione della Vergine, con la bianca Spica, sarà  sorta sopra l'orizzonte EST.
Il cielo nelle sue regioni più alte è ancora dominato dalle costellazioni invernali, l'Auriga, i Gemelli e poco sotto il Toro. Orione e i suoi due Cani, Maggiore e Minore cominciano invece a declianre verso l'orizzonte ovest.  Verso Nord troviamo l'Orsa Maggiore imponente, sembra che voglia “scalare” il cielo, dalla parte opposta brilla Cassiopea dalla inconfondibile forma a W.


In  Marzo rivolgendo lo sguardo a Nord l’Orsa Maggiore sarà  ben alta nel cielo,
comoda guida per rintracciare la stella Polare.

pianeti

IN BREVE: nel cielo serale appena tramontato il Sole ad occidente potremo osservare Mercurio, basso sull’orizzonte, Venere e Giove. Verso Est tra le stelle del Leone sarà  visibile per l’intera notte Marte mentre Saturno sorgerà  attorno alle ore 22.

Mercurio brillerà  sopra il cielo occidentale tra le luci del crepuscolo serale per le prima due settimane di Marzo.  Non sarà  un obiettivo semplice, la luce solare ancora presente tenterà  di nascondere questo piccolo pianeta, ma le condizioni di osservabilità  in Marzo saranno buone. Osservate appena dopo il tramonto, Mercurio scomparirà  sotto l'orizzonte appena un'ora dopo il Sole.

Venere questo mese non sarà  sola… insieme a Giove darà  vita la sera del 13 Marzo ad una delle più belle congiunzioni dell'anno! I due pianeti si troveranno  uno accanto all'altro. Il contrasto tra i due astri ci farà  apprezzare anche la differente colorazione, bianca per Venere, leggermente gialla di Giove. Consigliamo di osservare i due pianeti fin da inizio mese per seguire questo balletto celeste che li porterà  giorno dopo giorno più vicini.

Marte – Marzo è decisamente il mese del pianeta rosso, raggiungerà  l'opposizione il giorno 3 mentre il 5 Marzo si troverà  nel punto  più vicino alla Terra.  Per quanto questa opposizione non è certamente molto favorevole, la dimensione del disco di Marte non supererà  i 14 secondi d'arco (sarà  quindi grande quasi la metà  rispetto all'opposizione del 2003) ma per rivederlo un po' meglio dovremo aspettare almeno due anni, quindi tanto vale approfittarne!  Brillerà  di magnitudine -1,2 tra le stelle del Leone, un telescopio a 80X permetterà  di osservare con facilità  la calotta polare e qualche particolare sulla superficie marziana.

Giove ormai possiamo godercelo solo in prima serata, per fine Marzo lo vedremo tramontare sotto l'orizzonte occidentale prima delle h23.  Immerso nell'aria turbolenta vicina all'orizzonte la visione del gigante del Sistema Solare non è più delle migliori. Ci regalerà  perಠancora un ultimo bellisimo “saluto” insieme a Venere (vedi il paragrafo dedicato a Venere)

Saturno comincia ad essere osservabile anche in orari serali. A fine Marzo lo vedremo sorgere sopra l'orizzonte EST attorno alle 21h30m e poco dopo la mezzanotte sarà  già  ben alto nel cielo.  Le sue dimensioni apparenti stanno lentamente crescendo ma i suoi anelli sono già  una visione superba!

Urano - Si sta avvicinando alla congiunzione con il Sole, le condizioni di visibilità  di questo remoto mondo  non sono favorevoli;  chi volesse tentare puಠcercarlo nel cielo serale ancora illuminato dalle luci del crepuscolo. La sera del  4 Marzo si troverà  in congiunzione con Mercurio.

Nettuno sorgerà  poco prima del Sole ed avrà  cattive condizioni osservative a causa della scarsa altezza sull'orizzonte e la vicinanza alla nostra stella.

eventi del mese

Domenica 25 – Passaggio all’ora estiva – portare l’orologio un’ora avanti!

3  Marzo 2012 -  Opposizione di Marte. Nei giorni a cavallo dell'opposizioni si hanno le migliori condizioni di osservabilità  del pianeta rosso.

4 Marzo  2012– una congiunzione “quasi impossibile” Mercurio ed Urano barileranno vicini nel cielo serale, appena dopo il tramonto.  L'enorme differenza di luminosità  ed il cielo ancora chiaro renderanno  la ricerca e l'osservazione di Urano un compiuto impegnativo.

5 Marzo 2012 – Mercurio raggiunge la massima elongazione EST, si troverà  a 18° di distanza dal Sole e sarà  visibile nel cielo serale appena dopo il tramonto sopra l'orizzonte occidentale.

7 Marzo 2012 – nel cielo serale Marte brillerà  poco sopra la Luna a poche ore dal plenilunio.

10 Marzo 2012 – intorno alle ore 22 sull'orizzonte Est vedremo sorgere un “trio” celeste, la Luna brillerà  accanto alla stella Spica della Vergine, poco lontano brillerà  Saturno.

12-13 Marzo 2012 – Bellissima congiunzione tra Venere e Giove, i due pianeti più luminosi del Sistema Solare si troveranno  accostati, a meno di due gradi di distanza, nel cielo serale.

14 Marzo 2012 – Poco prima delle due di notte vedremo sorgere  la Luna accompagnata dalla rossa stella Antares, cuore della costellazione dello Scorpione.

16 Marzo 2012 – la cometa C/2009 P1 (Garradd) di magn. 7.3 si troverà  accanto alla stella Giausar (magn. 3,8) del Dragone.

20 Marzo 2012 – 6h14 (Tmec) Equinozio di Primavera

21 Marzo 2012 – Mercurio raggiunge la congiunzione inferiore con il Sole, nei prossimi giorni sarà  visibile non più nel cielo serale ma in quello mattutino.

25 Marzo 2012 – Giove e la Luna “a barchetta” si troveranno uno accanto all'altra, una bella congiunzione visibile nel cielo serale. I due astri tramonteranno intorno alle ore 22.

26 Marzo 2012 – Una bella falce di Luna e Venere brilleranno vicine nel cielo serale fin da dopo il tramonto.

27 Marzo 2012 – La Luna nel suo “percorso celeste” si troverà  questa sera tra due splendidi ammassi stellari, le Pleiadi e le Iadi entrambi della costellazione del Toro.

Legenda:
Evento visibile ad occhio nudo Evento visibile con l’ausilio di un binocolo Evento visibile al telescopio.

Cometa C/2009 P1 (Garradd)

La sua luminosità  è in caduta libera, a fine mese raggiungerà  l’ottava magnitudine ma resterà  in ogni caso un oggetto accessbile anche con un binocolo, osserando perಠsotto un cielo buio. In Marzo migliorerà  drasticamente l’intervallo di visibilità , la cometà  passera dal Drago all’Orsa Maggiore e muovendosi tra le costellazioni circupolari per noi osservatori del cielo boreale sarà  ben visibile per l’intera notte, dal tramonto all’alba. Segnalamo l’avvicianamento del giorno 16 alla stella Giausar (magn. 3,8) del Dragone.

Nel cielo notturno è possibile seguire il movimento di alcuni satelliti e della Stazione Spaziale.
A Dicembre la stazione spaziale internazionale sarà  visibile in orari serali nella seconda parte del mese.
Per sapere quando saranno visibili seguite la nostra guida su come osservare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

la luna

  • 1 Marzo– Primo Quarto
  • 8 Marzo –  Luna Piena
  • 15 Marzo – Ultimo Quarto
  • 22 Marzo – Luna Nuova
  • 30 Marzo – Primo Quarto

il sole

05 Marzo 2012 Sorge 006h57m | Tramonta 18h23m

15 Marzo 2012 Sorge 06h39m | Tramonta 18h35m

25 Marzo 2012 Sorge 07h21m | Tramonta 19h48m

Fonte Effemeridi: Almanacco 2012 dell’Osservatorio Astronomico Comunale “G.D.Cassini” di Perinaldo ed. Stellaria


Sponsor:

Oltre 1.000 libri dedicati all’astronomia:

Libri Astronomia

Share Button
Share this post:

Rispondi

*

2 commenti

  1. Carlo Vincenti

    Letto sul vostro sito: “Le notti saranno via via più lunghe, Martedi 20 Marzo inizierà la primavera con l’equinozio” Forse volevate dire ” più corte ” ?

    • admin

      Grazie della segnalazione Carlo! Si ovviamente le notti saranno più corte,abbiamo corretto.

AstroPerinaldo – AstroBlog - Background

Type to Search

See all results